All’ingresso dell’Ospedale clinicizzato di Chieti, il mandala delle Sferruzzanti del Villaggio: “andrà tutto bene”

E così le Sferruzzanti del Villaggio Celdit ce l’hanno fatta: il loro mandala da oggi campeggia all’ingresso dell’Ospedale SS. Annunziata di Chieti.

Il momento della consegna di Miranda Di Matteo del Kvanis, qui con Enzo capo delle Guardie giurate

Con la sua frase ben augurante “Andrà tutto bene”, il mandala lavorato all’uncinetto accoglierà personale sanitario, pazienti e tutti coloro che sono in prima linea nella battaglia al Covid 19.

Miranda Di Matteo con il cardiochirurgo Piero Peligni

Per aver reso realizzabile il loro desiderio, il gruppo delle Sferruzzanti del Villaggio ringrazia Miranda Di Matteo del Kvanis, che si è fatta portavoce di una comunità che non smette mai di pensare a chi lotta o sta affrontando questo difficile momento. Il loro grazie va sopratutto alla Direzione medica dell’Ospedale, e in particolare a Giampiero Schiazza geometra dell’Ufficio tecnico dell’ospedale di Chieti: ANDRÀ TUTTO BENE.

Sul mandala è stato lasciato un biglietto:

“In questo tempo difficile e doloroso, non ci incontriamo fisicamente

ma ci colleghiamo in via telematica, ognuna dalle proprie case.

Questo mandala è frutto degli ultimi lavori realizzati, lo doniamo per dire GRAZIE a tutti voi medici, infermieri, personale sanitario, operatori del 118 e tutte le ambulanze, al personale di vigilanza, impiegati, a quelli che curano l’igiene e l’alimentazione dei malati e a tutti i familiari che aspettano a casa. A tutti quelli che attraversano questa struttura, i malati e i loro familiari.
A tutti va la nostra vicinanza, la nostra preghiera, il nostro grazie”.

 

Condividilo!

Informazioni su ANNA CRISANTE

ANNA CRISANTE

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi richiesti sono contrassegnati *