Archivio di Stato: riapre la sala di studio

Da lunedì 18 maggio l’Archivio di Stato di Chieti è stato riaperto al pubblico.  Per accedere ai locali è necessario osservare le misure di distanziamento sociale e di contenimento dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 previste in base alle disposizioni e ai protocolli di accordo in materia di prevenzione e sicurezza.

Perciò l’ingresso avverrà in maniera contingentata e mediante prenotazione obbligatoria. Sono accettate le prenotazioni tramite e-mail as-ch@beniculturali.it, alle quali sarà data immediata conferma tramite telefono o per posta elettronica.

L’accesso all’Istituto è limitato a un massimo di tre utenti contemporaneamente. Gli orari dell’Istituto devono tener conto del pochissimo personale rimasto in assegnazione, quattro unità in tutto. La sede di Chieti rimane pertanto aperta al pubblico dal lunedì al giovedì dalle 8.00 alle 17.15. Venerdì la sede di Chieti viene chiusa per garantire l’apertura della Sezione di Archivio di Stato di Lanciano dalle 8 alle 14.

Per accedere all’Archivio bisogna indossare i dispositivi di protezione individuale, guanti e mascherina.

Gli utenti prima di accedere alla sala di studio sono accolti in anticamera dove devono detergersi le mani con l’igienizzante messo a disposizione. Inoltre è necessario attestare, tramite autodichiarazione, di non essere sottoposti alla misura della quarantena obbligatoria, di non essere risultati positivi al COVID-19 e di non avere una temperatura corporea superiore a 37,5°.

Nella sala di studio gli utenti occupano il posto loro assegnato, con un solo studioso per scrivania al fine di rispettare la distanza minima interpersonale di 2 m.

I pezzi dati in consultazione, massimo tre per ciascuna giornata, saranno posti in isolamento per dieci giorni in un locale specifico prima di poter essere ricollocati e riammessi alla consultazione.

Altre informazioni sono affisse in Istituto, sul sito web e sulla pagina Facebook. Il personale resta a disposizione per consulenze telefoniche e ricerche per corrispondenza.

Foto di copertina da: http://www.archiviodistatochieti.beniculturali.it/index.php?it/107/archivio-di-stato-di-chieti

 

Condividilo!

Informazioni su ANNA CRISANTE

ANNA CRISANTE

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi richiesti sono contrassegnati *